Sei nella pagina: Home Archivio storico
E-mail Stampa PDF

 

MOSTRA
Esposizione aperta dal 23 marzo al 13 aprile 2014
"ROSSO ARMENO" IN MOSTRA AL CASTELLO DI GRUMELLO

Philippe Daverio testimonial d'eccezione

Un appuntamento curato e presentato da Philippe Daverio che, per l'occasione, torna a fare visita al Castello di Grumello (BG), il famoso maniero valcalepino fondato a partire dall'Anno Mille. Sabato 22 marzo, proprio in concomitanza con la prima Giornata FAI di Primavera 2014, il noto giornalista e critico d'arte dà un valore aggiunto alla mostra “Rosso Armeno” realizzata da Vincenzo Sorrentino, pittore, scultore e docente di Teoria e Tecnica dell'Affresco all'Accademia di Belle Arti di Brera. Il rosso armeno, colore simbolo dell'Armenia, celebrato sin dalle epoche più remote in quanto tinta vivissima e indelebile, era ricavato dal karmir ordn, il lombrico rosso situato nella pianura dell'Ararat e sulle rive del fiume Araxes. Era il colore tipico della produzione manifatturiera tessile, la cosiddetta “merce armena”, costituita da tappeti, coperte e tessuti vari, elogiata da Marco Polo e ricercata nelle corti dei califfi. Veniva inoltre impiegato per impreziosire libri miniati e le arti in generale. Dall'antichità ai giorni nostri: tutta da vedere la prima collezione di Rosso Armeno creata da Sorrentino che consta di preziosissimi vasi, teiere e sculture realizzate in ceramica e bronzo. Oggetti d'uso quotidiano impreziositi da un tocco artistico che dona manufatti dotati di unicità estetica, riuscendo così a porli fuori dal conformismo consumistico dei giorni nostri.

 

“ROSSO ARMENO”,
inaugurazione su invito sabato 22 marzo ore 18,
mostra aperta al pubblico dal 23 marzo al 13 aprile su prenotazione, costo di ingresso al castello comprensivo di visita guidata al maniero e alla mostra 10 euro, con in aggiunta la degustazione di vini 15 euro.

Per informazioni
Castello di Grumello, cell. 348.30.36.243
e-mail: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
sito Internet: www.castellodigrumello.it


Castello di Grumello
Via Fosse 11
24064 - Grumello del Monte (Bergamo)
Cellulare +39 348.30.36.243
Fax +39 035.44.20.817

 

Altre News

* Con molto piacere segnaliamo la pubblicazione del libro "IL GENOCIDIO ARMENO. DALLE CAUSE DI IERI ALLE CONSEGUENZE DI OGGI"  scritto dalla nostra socia Sandra Fabbro Canzian. In prevendita a costi agevolati fino al 25 LUGLIO  (modulo di ordinazione) 

* "NON COLPEVOLE...! Il dramma del genocidio Armeno"  scritto e diretto da  Adriano Marcolini ha vinto il terzo premio al Concorso di Arte Drammatica di Pesaro 2020  -  https://drive.google.com/open?id=13khuOCwdYD_XyZ-4JMHCWYv0kKm1vu4z

* QUOTA ASSOCIATIVA 2020:   E' possibile effettuare il pagamento durante gli incontri dell'associazione o tramite bonifico

* Di recente è uscito un  LIBRO  in armeno e in inglese (con premessa anche in francese e italiano) dedicato ai restauri di affreschi nelle chiese paleocristiane armene curato da Arà Zarian e Christine Lamoureux  (info)

* Segnaliamo la recente pubblicazione dell'ultimo libro di Aldo Ferrari  "L'Armenia Perduta. Viaggio nella memoria di un popolo" prefazione di Antonia Arslan, Salerno Editore, Roma, che tratta una pagina ancora poco conosciuta dell' universo armeno

* Nuova GUIDA "ARMENIA, arte, storia e itinerari della più antica nazione cristiana" di ALBERTO ELLI - Ed. TERRA SANTA, Milano 2019

* Segnaliamo la pubblicazione del LIBRO “DADIVANK" relativo al restauro conservativo di un ciclo di affreschi nel Monastero di Dadivank (Artzakh) effettuato dall'architetto Arà Zarian  (DADIVANK la rinascita della meraviglia)

* L'ultimo libro di Antonia Arslan"LA BELLEZZA SIA CON TE",  ha raggiunto la seconda edizione. (recensione) 

 

  


,