Sei nella pagina: Home Il genocidio
E-mail Stampa PDF

 

Ragip Zarakolu, un intellettuale turco che è stato arrestato qualche giorno fa dalle autorità del suo paese con la presunta accusa di appartenere ad una cellula terroristica del PKK. 

Zarakolu è stato in questi ultimi anni uno dei protagonisti del dialogo turco armeno per la riconciliazione; una voce che si è levata contro i tabù di regime, contro il negazionismo, per la libertà di espressione.

È stato arrestato, unitamente ad altri intellettuali, per reati di opinione. È accusato di aver scritto libri “scomodi” (su curdi ed armeni) e di avere in programma conferenze all’estero.

Sul Corriere della Sera del 09.11.2011 il giornalista Gian Antonio Stella ha lanciato una richiesta d’aiuto prendendo spunto dall’appello lanciato, a favore della liberazione di Zarakolu, da Gariwo – la Foresta dei Giusti.  Anche l’International freedom of expression Exchange ha lanciato una petizione.

 

Siamo per la libertà di opinione. 

Contro ogni violenza e restrizione. 

Per il rispetto dei diritti fondamentali dell'uomo.


ZARAKOLU  LIBERO!

 

Altre News

29 dicembre 2021, il Consiglio Comunale di LONGARE-VICENZA ha approvato all'unanimità una delibera con il riconoscimento del Genocidio Armeno.

BUON NATALE!  Gli auguri in musica del Maestro Giuseppe Dal Bianco
https://youtu.be/1AmcTAXqgtA 

QUOTA ASSOCIATIVA 2022: E' possibile effettuare il pagamento durante gli incontri dell'associazione o tramite bonifico bancario.

ALMA MATER STUDIORUM - UNIVERSITA' DI BOLOGNA
DIPARTIMENTO DI LINGUE E LETTERATURE STRANIERE MODERNE
Corso di Laurea Magistrale ERASMUS MUNDUS in Culture Letterarie Europee - CLE   
Scadenza ​del termine per partecipare alla selezione: 13 gennaio 2022

Video “INSIEME AL POPOLO ARMENO: MUSICA E PAROLE PER L’ARTSAKH” Link per accedere da YouTube: https://youtu.be/0pR22SQlL4c

Lo scopo è di sostenere un’iniziativa di concreta solidarietà a beneficio degli orfani e dei profughi dell’Artsakh. 
ASSOCIAZIONE ITALIARMENIA
BANCA MONTE DEI  PASCHI DI SIENA, Ag. 6 (PD) - COD. IBAN da utilizzare: 
IT 29 N 01030 12191 000001100382 
Causale: SUOR AROUSIAG - ORFANI E PROFUGHI ARTSAKH  
(intervista a Suor Arousiag.Sajonian)

ITALIARMENIA ringrazia i soci e gli amici per la loro affettuosa e tangibile partecipazione alle tristi vicende della popolazione del Nagorno Karabakh.
La presidente  Flavia Randi